E poi

Sole che sorride

Leggi un messaggio in un gruppo Angelman. Lo ha scritto una maestra che ha preso a cuore la situazione di Chiarapunzel e chiede ad altri genitori se hanno indicazioni utili per la bambina.

E poi.

Ti scrive un’altra maestra, d’estate, chiedendoti di incontrarvi perché Chiarapunzel le manca e vorrebbe rivederla.

E poi.

Un’altra maestra ancora ti lascia una lettera in cui dice quanto si sia già affezionata a Chiarapunzel e che le starà a fianco con amore.

E così.

Ti ricordi che non tutte le persone sono così meschine da utilizzare con noncuranza il parcheggio disabili perché “tanto ci metto 5 minuti”. Che non tutte le persone ti promettono grande aiuto per tua figlia ma poi non fanno assolutamente nulla per aiutarla. Che non tutte le persone continuano a ignorare le tue – legittime – richieste perché “signora, funziona così”.

E vedi rispuntare il sole. Quel sole che spunta ogni giorno dal lettino di Chiarapunzel, appena apre gli occhietti e ti vede. Quel sole che altri cercano di oscurare, che tu stessa lasci che si oscuri quando ti senti sopraffatta. Ma che non conosce rancore, se ne frega di tutto e tutti e torna: alla fine torna sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *